Lucchetto verde: siti web sicuri con SSL e HTTPS - Webdigest.it

by Marco
2 anni ago
222 Views

Lo spionaggio e l’abuso di dati sono un serio problema sia per le autorità internazionali che per i consumatori privati finali. Il tema della sicurezza in rete diventa pertanto sempre più centrale per le imprese. I privati non sono gli unici a sbrigare sempre più faccende online, ma anche in ambito aziendale vengono digitalizzati i settori in crescita. Affinché i dati interni all’azienda, quelli dei clienti e altre informazioni sensibili possano essere tramessi in sicurezza e gestiti in modo sicuro, SSL e HTTPS rientrano tra gli standard di sicurezza attuali. Ma cosa significano esattamente queste sigle e come si possono configurare i protocolli di sicurezza di un sito web?

Che cos’è SSL?

Il termine SSL (sigla per “Secure Socket Layers”) indica una tecnica che si usa per criptare e autentificare il traffico dati in rete, garantendola trasmissione sicura dei dati tra browser e server web su un sito. Soprattutto nell’e-commerce, dove vengono trasmessi dati protetti e sensibili, l’uso di un certificato SSL, o meglio della sua versione più recente TLS (“Transport Layer Security”), è imprescindibile.

Dati sensibili, protetti con il protocollo crittografico SSL, sono ad esempio:

  • Dati di registrazione: nome, indirizzo, indirizzo e-mail, numero di telefono;
  • Dati di login: indirizzo e-mail e password;
  • Informazioni di pagamento: numero della carta di credito, coordinate bancarie;
  • Moduli di registrazione
  • Documenti caricati dai clienti

Con il protocollo SSL ci si assicura che la comunicazione non possa essere né letta né manipolata e che i dati personali non finiscano nelle mani sbagliate.

Che cos’è HTTPS?

HTTPS (Hypertext Transport Protocol Secure) è il protocollo per il trasferimento sicuro di dati. HTTP indica la variante non sicura. Nei siti web con HTTP tutti i dati possono essere teoricamente letti o modificati da malintenzionati e l’utente non può essere sicuro del fatto che i dati della propria carta di credito vengano trasmessi davvero direttamente al negozio online che sta visitando oppure a un hacker. HTTPS, cioè SSL, cripta i dati HTTP e assicura l’autenticità delle richieste tramite il certificato SSL o attraverso il certificato TLS, di sviluppo più recente. Oramai gli esperti consigliano esclusivamente l’uso di TLS; quando si parla di SSL, infatti, la maggior parte di loro intende in realtà TLS.

Vantaggi nell’uso di SSL/TLS e HTTPS:

  • Protezione dei dati e sicurezza per clienti e partner
  • Diminuizione del rischio di furto e di abuso dei dati
  • Migliore ranking di Google
  • Maggiori performance tramite l’uso di HTTP/2
  • Migliore riconoscibilità del certificato da parte dell’utente e maggiore fiducia nei confronti del sito.

Il tuo sito non ha ancora in lucchetto verde di sicurezza? Chiedi consiglio a WEBDIGEST.IT per ottenere la certificazione necessaria a rendere sicuro il tuo sito web

Lascia un commento